About

Valcarlo Drensi è nato a Roma nel 1953; si forma artisticamente presso il maestro salentino Raffaele Giurgola, direttore della Scuola d’Arte “Giuseppe Pellegrino” di Lecce, dal quale viene influenzato fortemente, ereditandone i caratteri figurativo-impressionisti, successivamente rielaborati, in senso moderno.

Assiduo frequentatore della Forum Interart di Mario Luglio Conti e Nicolina Bianchi, prende parte a numerosi eventi artistici da essa organizzati. Gli anni ’90 sono caratterizzati dalla collaborazione con la galleria “Spazio Visivo” di Roma e da molteplici partecipazioni ad eventi nazionali ed internazionali; nel ’92 espone presso la Galleria Munch di Amsterdam e alla Ensen Gallery di Dresda; dal ’94 al ’96 prende parte alle manifestazioni artistiche del Festival dei Due Mondi di Spoleto; mentre la fine di questo decennio lo vede partecipare all’Art Expo di Roma e a manifestazioni artistiche organizzate presso la Fondazione Jensen di Amsterdam e la Fundarte di Caracas.

Recentemente ha ricevuto numerose menzioni speciali e riconoscimenti in Italia (Premio d’Arte Contemporanea “I Grifoni” del 2005 e del 2007) e all’estero (Spagna e Argentina principalmente) ed è stato selezionale per la pubblicazione nel catalogo Maestri – Selezione d’Arte Contemporanea con prefazione del critico d’arte Vittorio Sgarbi.

Nel Giugno 2006 fonda, insieme a numerosi artisti, il Movimento Artistico e Culturale dell’Affabulazione Italiana del quale partecipa ai prestigiosi eventi artistici, tra cui l’esposizione internazionale tenutasi a Roma presso l’Ambasciata della Repubblica Araba d’Egitto nel Dicembre 2006 (Affabulanti e non solo..) e l’esposizione tenutasi con il patrocinio del Comune di Caserta nell’Aprile 2007, “Il Fascino In…Discreto della Fantasia”. Nel 2009 fonda il Movimento Metaformale, a cui aderiscono tra gli altri gli artisti Antonio Esposito e Sergio Luzzi, di cui si fa promotore con numerose esposizioni.

Tra le più recenti collettive “ODIERNA-Sons of Contemporary” presso il Complesso Monumentale della Bocca della Verità, “Frammenti di storie tra la storia” presso il Museo Storico della Fanteria di Roma, entrambe svoltesi con il patrocinio di Roma Capitale, “Romart – Biennale Internazionale di arte e cultura” presso gli spazi della Fiera di Roma e patrocinata da Roma Capitale e Regione Lazio, “PRO BIENNALE” presso le sale di Palazzo Giustinian Faccanon di Venezia, evento con la partecipazione del critico d’arte Vittorio Sgarbi, e l’Expo Internazionale  di Arti Visive “Premio Bonaventura da Peraga: In mostra con Dalì” presso le sale del Castello Dei da Peraga di Vigonza a Padova, evento svoltosi con la presenza del critico d’arte Josè Van Roy Dalì, figlio del noto artista.

Nel 2016 riceve il “Premio Grande Maestro” presso Palazzo Francavilla a Palemo. Selezionato per il “Premio Arte Impero”, è stato presente, tra Ottobre e Dicembre, con alcune sue opere, a Parigi (Carrousel du Louvre), Vienna (Istituto Italiano della cultura, Palazzo Sternberg) e Roma (Palazzo Brancaccio).

Selezionato per il “Premio Internazionale Arte Milano” promosso dal critico d’arte Vittorio Sgarbi, ha partecipato in videoesposizione all’evento di premiazioni presso il Teatro dal Verme di Milano il 25 Luglio 2017.

L’anno 2017 lo vede, dal 12 al 24 Settembre tra gli artisti esposti presso il Museo Civico G. Sciortino di Monreale per il “Trofeo Eccellenze Museali“, evento con la partecipazione del critico d’arte Vittorio Sgarbi, mentre dal 4 al 10 Novembre è presente alla Biennale di Mantova organizzata presso gli spazi del Museo Gonzaga. Viene inoltre inserito nella “Collezione Sgarbi” con due sue opere (N° R 125 e N° R126).

Nel 2020 è fra gli artisti presentati nella Rubrica “Arte in Quarantena” del Tgcom24, e le sue opere sono state esposte alla “Pro Biennale” presso Palazzo Ivancich di Venezia dal 23 Luglio al 7 Agosto. In giugno è stato insignito del “Premio Jacopo da Ponte” e dal 18 Ottobre all’ 1 Novembre, presso gli spazi della Terrazza Frau a Spoleto, sarà presente all’esposizione Internazionale “Spoleto Arte” durante la quale gli verrà conferito il “Premio Ambasciatore d’Arte”. L’opera “Onore ai Caduti” presentata a Venezia, verrà, inoltre, inserita nel catalogo “Arte in Quarantena” edito da G. Mondadori.

Nel 2021 partecipa a diversi eventi espositivi tra Roma (Premio Belle Arti), Milano (Amore nell’Arte) e Matera (Arte Matera).

Hanno scritto di lui: Vittorio Sgarbi, Elena Gollini, Flavia Sagnelli, Stefania Bison, Alessia Cervelli,Paolo Levi, Sandro Serradifalco, Salvatore Russo, Nicolina Bianchi.

È stato pubblicato su:

Riviste d’arte

La gioia dell’arte, novembre 2016, pp. 86-87

Effetto Arte – periodico trimestrale di arte e cultura, anno 6, n. 2, aprile-giugno 2016, p. 152

Effetto Arte – periodico trimestrale di arte e cultura, anno 6, n. 4, ottobre-dicembre 2016, p. 152

Segni d’arte, anno XV, n.1-2, I/II bimestre 2010, p. 10

Cataloghi

Catologo Pro Biennale 2020, Bassano del Grappa: Editoriale Giorgio Mondadori, 2020, p. 140

Catalogo Arte del Nuovo Millennio, Archivio delle grafiche di Vittorio Sgarbi, Bagheria: effetto Arte, 2018, p. 178

Catalogo 99 Protagonisti dell’Arte, Sandro Serradifalco (a cura di), Palermo: Photograph s.r.l., 2018, pp. 80-81

Catologo Pro Biennale 2016, Edizioni Promoter Arte, 2016, p. 202

Catalogo Maestri – Selezione d’Arte Contemporanea, Palermo: EA Editore, 2016, p. 471

Catalogo The Best Modern and Contemporary Artists, Salvatore Russo e Francesco Saverio Russo (a cura di), Palermo: EA Editore, 2016, p. 248

Catalogo Premio Grande Maestro, Palermo: EA Editore, 2016, p. 82